Forum Psichiatrico
GL Pharma
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Psilocibina versus Escitalopram per la depressione


La Psilocibina può avere proprietà antidepressive, ma mancano confronti diretti tra Psilocibina e trattamenti consolidati per la depressione.

In uno studio di fase 2, in doppio cieco, randomizzato e controllato che ha coinvolto pazienti con disturbo depressivo maggiore di lunga durata, da moderato a grave, è stata confrontata la Psilocibina con Escitalopram ( Cipralex, Entact ), un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina ( SSRI ), per un periodo di 6 settimane.

I pazienti sono stati assegnati a ricevere due dosi separate di 25 mg di Psilocibina a 3 settimane di distanza più 6 settimane di placebo giornaliero ( gruppo Psilocibina ) oppure due dosi separate di 1 mg di Psilocibina a 3 settimane di distanza più 6 settimane di somministrazione orale giornaliera di Escitalopram ( gruppo Escitalopram ); tutti i pazienti hanno ricevuto supporto psicologico.

L'esito primario era la variazione rispetto al basale nel punteggio nel Quick Inventory of Depressive Symptomatology-Self-Report ( QIDS-SR-16; punteggi da 0 a 27, con punteggi più alti ad indicare una maggiore depressione ) alla settimana 6.
C'erano 16 esiti secondari, inclusa la risposta QIDS-SR-16 ( definita come una riduzione del punteggio superiore al 50% ) e la remissione QIDS-SR-16 ( definita come un punteggio inferiore o uguale a 5 ) alla settimana 6.

Sono stati arruolati 59 pazienti in totale; 30 sono stati assegnati al gruppo Psilocibina e 29 al gruppo Escitalopram.
I punteggi medi alla scala QIDS-SR-16 al basale erano 14.5 nel gruppo Psilocibina e 16.4 nel gruppo Escitalopram.
Le variazioni medie dei punteggi dal basale alla settimana 6 sono state -8.0 punti nel gruppo Psilocibina e -6.0 punti nel gruppo Escitalopram, per una differenza tra i gruppi di 2.0 punti ( P=0.17 ).

Una risposta alla scala QIDS-SR-16 si è verificata nel 70% dei pazienti nel gruppo Psilocibina e nel 48% di quelli nel gruppo Escitalopram, per una differenza tra i gruppi di 22 punti percentuali; la remissione QIDS-SR-16 si è verificata rispettivamente nel 57% e nel 28% dei pazienti, per una differenza tra i gruppi di 28 punti percentuali.

Altri esiti secondari hanno generalmente favorito la Psilocibina rispetto a Escitalopram, ma le analisi non sono state corrette per confronti multipli.
L'incidenza degli eventi avversi è stata simile nei gruppi di studio.

Sulla base della variazione dei punteggi di depressione alla scala QIDS-SR-16 alla settimana 6, questo studio non ha mostrato una differenza significativa negli effetti antidepressivi tra Psilocibina ed Escitalopram in un gruppo selezionato di pazienti.

Gli esiti secondari hanno generalmente favorito la Psilocibina rispetto a Escitalopram, ma le analisi di questi esiti non hanno avuto correzioni per confronti multipli.
Sono necessari studi più ampi e più lunghi per confrontare la Psilocibina con antidepressivi consolidati. ( Xagena2021 )

Carhart-Harris R et al, N Engl J Med 2021; 384: 1402-1411

Psyche2021 Farma2021


Indietro